Lo stile scandinavo

Stile scandinavo

Nei paesi nordici il clima ha notevolmente influenzato la disposizione degli spazi interni sia pubblici che privati: il grande freddo ha fatto si che gli scandinavi concentrassero l’attenzione sulla ricerca del design, per migliorare la qualità della vita. Questo fa si che il design nordico abbia come obbiettivo l’equilibrio tra funzionalità e forma, minimalismo e materia, estetica e costi.

table-791584_1920

La natura è la prima fonte di ispirazione per gli scandinavi; il legame tra uomo e ambiente è presente fin dalla genesi di un progetto, dove gli oggetti vengono pensati in relazione al contesto in cui vengono inseriti per creare armonia tra le parti. Il legno, è la materia primaria che, oltre ad essere disponibile in loco ha proprietà isolanti; da utilizzare su pavimenti, sedie, tavoli e anche per i rivestimenti murari. La luce è il secondo elemento fondamentale e proprio per questo sono presenti grandi e luminose finestre. Queste ultime sono spesso prive di schermo, per cui le tende vengono utilizzate solo per esigenze di privacy, in tessuti leggeri e rigorosamente bianche. Altro elemento fondamentale è l’essenzialità. I colori sono neutrali, mentre le forme hanno linee organiche ed essenziali. Vengono inserite, all’interno degli spazi anche piante che danno un tocco di verde naturale e a volte addirittura alberi di piccole dimensioni.

sophia-baboolal-86215

Lo stile scandinavo per la sua sobrietà, pulizia e rigore, è adatto alla case moderne oltre ad essere facilmente adattabile a qualsiasi tipo di abitazione.

 

Posted by

Interior Designer, Operatrice del Turismo Culturale, Artista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *